19 anni di Google in un “gira la Ruota!”

ruota della fortuna google

19 anni di Google in un “gira la Ruota!”

Che mondo sarebbe senza Google!

Nato da un gioco di parole, Googol, e cresciuto come Google per un errore di ortografia. Oggi parla 123 lingue, è il motore di ricerca (e non solo) più usato in 160 paesi, serve 4.5 miliardi di persone e ogni anno si avvicina sempre più al vero significato racchiuso nel suo nome originale: un 1 seguito da 100 zeri.

Una premonizione? O forse, più semplicemente, Larry Page e Sergey Brin “si sentivano fortunati”!

Ed ecco che per festeggiare Google realizza una Ruota della Fortuna: non un semplice doodle, ma una raccolta dei 19 migliori doodle di questi anni!
Quel che stuzzica di più è che la ruota della fortuna di Google, non vuole essere un semplice gioco, è anche un modo per ricordarci che Google non è solo ricerca e posta elettronica: ad ogni spicchio della ruota, infatti, corrisponde un doodle o una funzione non usuale di Big G

Potrebbero sembrare pochi, ma in 19 anni Google ne ha fatta di strada! Ed è coinvolgendo gli utenti nel perseguire il suo obiettivo di rendere l’informazione universalmente accessibile e fruibile, che oggi la nostra esperienza di naviganti del world wide web sia radicalmente cambiata!

Google Drive: lavorare senza vincoli

drive g suite

Google Drive: lavorare senza vincoli

Chi di voi non ha mai sentito parlare o ha almeno un account Gmail? E quanti di voi conoscono la sua versione business G Suite ed il suo reale potenziale?

Quando parliamo della suite di Google, si crea generalmente un’associazione mentale tra gli utenti, che fa corrispondere la G Suite al solo servizio di Posta Elettronica, che pertanto è lo strumento che desta maggior interesse. Questo perché Gmail è di uso comune anche tra gli utenti non-business e ritrovarsi uno strumento conosciuto anche all’interno del proprio ambiente lavorativo, sicuramente aiuta non poco.

Quel che molti escludono, ma che rappresenta a mio parere la vera innovazione tecnologica, è il Google Drive di G Suite.

Con questo strumento non siamo più confinati all’interno del nostro PC, tutto il nostro mondo lavorativo si sposta insieme a noi ed è accessibile in maniera semplice e veloce su qualsiasi dispositivo che abbia una connessione ad Internet.

Pensate per un attimo a quello che succedeva quando il nostro amato PC aziendale doveva essere formattato: il tecnico doveva intervenire, fare un backup dei nostri dati, reinstallare, oltre all’OS, anche la nostra suite di lavoro e poi ripristinare i dati. E non parliamo di quando un HD danneggiato ci faceva perdere anni di lavoro, documenti importantissimi.

Ecco, questa è la vera innovazione: accendere il PC, fare un Login su Google e in pochi secondi abbiamo già tutto pronto. Non abbiamo bisogno di software pesanti installati sulla nostra macchina, licenze costose, upgrade continui. Un documento che viene perduto solo perchè non avevamo salvato quando è andata via la corrente o quando il nostro software è crashato.

Con Google Drive, con le sue App Documenti, Fogli di lavoro, Presentazioni e Moduli, tutto questo è preistoria: salvataggi automatici ad ogni inserimento; nessun software installato sulla macchina; cronologia delle revisioni dalla nascita del documento alla sua cancellazione; lavoro a più mani in tempo reale; condivisione in sola Visualizzazione, solo Commenti o in Modifica in un click. Tutte cose che ci permettono di lavorare in mobilità, senza vincoli e in tutta sicurezza proiettati nel futuro.

Drive di G Suite rivoluziona il paradigma del lavoro sostituendo l’hic et nunc che ti lega al tuo ufficio con l’any time and any where.